UniSì Scienze del Farmaco

UniSì Scienze del Farmaco Pagina ufficiale della lista UniSì - Uniti a Sinistra della Facoltà di Scienze del Farmaco.

UniSì è un progetto per la rappresentanza di sinistra in Statale, un progetto fatto di studenti, di persone; un progetto lanciato sia da rappresentanti precedentemente eletti che da forze nuove, energie per portare avanti un'idea ampia di Università: un'Università partecipata, laica e viva.

Missione: Rappresentanza studentesca.

10/01/2019
UniSì Scienze Politiche

UniSì Scienze Politiche

❗❗❗QUARTO APPELLO DI LAUREA❗❗❗

Nella riunione di Comitato di Direzione di oggi è stata approvata dal Collegio didattico la mozione del nostro rappresentante Legnani, riguardo l'introduzione del quarto appello di laurea per il mese di Ottobre. Nelle prossime riunioni di comitato verrà redatta in maniera definitiva e verrà ufficializzata.
Ci teniamo ad informarvi perché questo era uno dei punti cardine della nostra campagna elettorale e siamo immensamente soddisfatti di aver conseguito questo traguardo.

UniSì
20/12/2018

UniSì

ANNO NUOVO, VECCHI PROBLEMI: REGIONE LOMBARDIA CI NEGA IL DSU

Anche quest’anno Regione Lombardia non coprirà i fondi necessari per tutti gli studenti idonei delle borse di studio regionali. Un duro attacco al diritto allo studio universitario.

Per l’ennesimo volta La Statale e gli altri Atenei Lombardi dovranno integrare con i propri fondi il buco lasciato in Regione dai leghisti che,ancora una volta, non riescono a garantire quello che dovrebbe essere un diritto. Il nostro rappresentante, Manuel Tropenscovino, ha chiesto ed ottenuto, come già era previsto, la garanzia che anche quest'anno UNIMI coprirà le mancanze di Regione Lombardia.

A questo si aggiunga, come sempre, il gravissimo sottofinanziamento del sistema universitario italiano che anche con la politica dell’attuale Governo, coerente con la miopia delle proprie manovre economico-finanziarie e con le barbarie di Regione Lombardia, si è mantenuto tale.

UniSì orienterà il proprio lavoro negli organi esigendo un maggior rispetto del DSU per tutte e tutti, per un’Università aperta e presidio di giustizia sociale.

#UniSì #lasciailsegno #DSU #diritto #università

UniSì
12/12/2018

UniSì

UNISÌ IN PIAZZA FONTANA PER RICORDARE LE VITTIME DEL TERRORISMO NEOFASCISTA

Oggi abbiamo partecipato alla manifestazione che ogni anno si svolge in piazza Fontana per ricordare i 17 lavoratori morti e gli 88 feriti del 12 dicembre 1969 a causa dell’ordigno esploso nella Banca Nazionale dell’Agricoltura.

I fatti di piazza Fontana aprirono la stagione della tensione in Italia. Brescia, Bologna e le altre stragi italiane sono tutte figlie dello stesso disegno eversivo.
Lo Stato e alcune istituzioni deviate hanno nascosto la verità per tanto tempo ed ancora oggi balbettano quando si parla di piazza Fontana e delle altre stragi. La Suprema Corte di Cassazione ha riconosciuto, solo nel 2005, la matrice neofascista della strage di Piazza Fontana imputandone le colpe al movimento padovano di estrema destra Ordine Nuovo, capitanato da Franco Freda, oggi ancora impunito e difensore del decreto Sicurezza di Matteo Salvini, e da Giovanni Ventura, morto impunito qualche anno fa a Buenos Aires.

Con la nostra presenza vogliamo dedicare un commosso pensiero al compagno Giuseppe Pinelli, morto nelle mani dello Stato da innocente.
Senza memoria non c’è futuro!

UniSì
11/12/2018
UniSì

UniSì

NASCE IL CROWDFUNDING PER CITTÀ STUDI!

L'Assemblea di Città Studi ha deciso di promuovere un crowdfunding per raccogliere risorse che permettano di elaborare proposte per il rilancio scientifico in Città Studi e che consentano di monitorare i prossimi passaggi tecnici e legali.
È necessario discutere sul futuro dei soggetti che potrebbero essere investiti dal trasferimento. L’obiettivo è quello di rispettare le esigenze degli studenti, dei cittadini, dei lavoratori e dei docenti che verrebbero danneggiati dal trasferimento a Expo.
Sosteniamo la raccolta fondi per supportare chi crede in un futuro diverso sia per le facoltà scientifiche che vivono Città Studi sia per lo stesso quartiere.
Dona anche tu per il futuro universitario di Città Studi!

#UniSì #lasciailsegno #cittàstudi

UniSì
06/12/2018

UniSì

Gli studenti della Statale incontrano Enrico Mentana alle ore 10 di martedì 11 in aula magna di via Festa del Perdono. Rilanciamo quest’incontro e vi invitiamo a partecipare: è una grande occasione per noi studenti! Poter parlare della nascita di un nuovo progetto editoriale come Open, che mette al centro le figure di giovani giornalisti e scrittori, è un’opportunità per scoprire l’affascinante mondo del giornalismo e un modo per puntare l’attenzione su di una generazione troppo spesso ignorata!

UniSì
01/12/2018

UniSì

Oggi eravamo più di diecimila persone alla manifestazione Mai più lager - NO ai CPR per ribadire che l’accoglienza, quella vera, è possibile solo con pratiche di solidarietà e mutualismo come quelle del Baobab o di Riace. Per questo decreti come il “decreto sicurezza” di Salvini che cancella il permesso di soggiorno umanitario e lascia le persone in strada (come è già successo la scorsa notte al CARA di Sant’Anna) o provvedimenti come quelli dei governi precedenti sono ingiusti ed inumani!
Studiamo e lottiamo nelle università per immaginare una società più giusta e solidale. Restiamo umani!

UniSì
30/11/2018

UniSì

Oggi in università sarebbe dovuto intervenire il Ministro dell'istruzione Marco Bussetti che, tuttavia, non si è presentato, evitando il confronto con gli studenti. Queste le parole che avremmo voluto dirgli:

"Buongiorno a tutti e tutte.
Ci dispiace intervenire in una modo così rocambolesco, dovendo superare dei veri e propri check-in in un’università paralizzata da un delirio securitario,ma riteniamo che oggi a dover parlare, e sopratutto a dover essere ascoltati siano gli studenti.
Siamo la controparte che si voleva mascherare, che si vorrebbe sempre più trattare da mero agente economico. Ma noi ci siamo, un noi che ancora con gioia e rabbia possiamo affermare di essere.
Tutti i giorni viviamo e attraversiamo questa università e proprio questo ci legittima a prendere la parola oggi e farci rivendicare a gran voce dei finanziamenti. Quei fondi che negli ultimi anni sono stati sottratti con politiche di austerità, di tagli e definanziamenti, da parte di tutti i governi che si sono succeduti. Proprio quei governi a cui la sua politica strizza, pericolosamente, l’occhio. Basti pensare al sottosegretario Giuliano, l’uomo dell'#iononsciopero durante le proteste alla buona scuola, o all’attuale responsabile del dipartimento Università, Giuseppe Valditara, vecchia conoscenza della politica italiana. L’uomo dietro alla riforma Gelmini, che tagliò un miliardo al fondo degli atenei italiani
Tutto questo coronato dai 30 milioni di tagli dell’attuale finanziaria, con 12 milioni di tagli proprio all’università e alla ricerca. E intanto cosa succede ? Nel frattempo due settimane fa al politecnico crolla un tetto in testa agli studenti e le aule sono invase dalla pioggia incessante. Nel frattempo passiamo le nostre mattinate ad ascoltare lezioni seduti per terra, a vagare per ore alla ricerca di un posto libero in biblioteca per poter studiare. Non abbiamo docenti, spazi, borse di studio, laboratori e mense a sufficienza, studiare è sempre più difficile e fare ricerca quasi impossibile.
A Milano la nostra università si indebita fortemente per progetti come quello del campus in area expo, che non è altro che una speculazione sulla nostra pelle con ripercussioni enormi su un intero quartiere. Ma è ora di dire basta, d’invertire la rotta, la nostra università ha bisogno di investimenti, non di speculazioni e tagli."

LUME - Laboratorio Universitario MEtropolitano
Studenti Indipendenti Statale
UniSì

UniSì
23/11/2018

UniSì

‼️QUINTO APPELLO FOR24‼️

E' stato definitivamente approvato dal Senato Accademico il quinto appello per il percorso For24 come richiesto da un nostro specifico emendamento alla mozione presentata in Conferenza degli Studenti !!

Potranno usufruire di questo ulteriore appello SOLO gli studenti iscritti al percorso 2017/2018 presso l'Università degli Studi di Milano e SOLO quelli che sono in regola con il pagamento. Chi è indietro con i pagamenti verrà contattato a breve dalla segreteria e potrà mettersi in regola, e terminare il percorso, pagando la relativa mora.
Gli appelli, le cui date varieranno a seconda dell'Insegnamento, saranno nei mesi di Gennaio e Febbraio. A breve comunicheremo tutti giorni, orari e insegnamenti degli appelli in questione...

Consigliamo a tutti coloro che, pur avendo già iniziato il percorso non sono riusciti a portarlo a termine, di usufruire del quinto appello ora disponibile!
Per domande o richieste contattate pure la pagina UniSi Studi Umanistici

#lasciailsegno #UniSì #rappresentanza #appelli #for24

Gatti per UniSì
22/11/2018

Gatti per UniSì

I gatti di sinistra son più belli.
Matteo Salvini

UniSì
07/11/2018
UniSì

UniSì

OBIETTIVO IPOCRISIA

Ci troviamo a rispondere ad accuse mosse dalla lista Obiettivo Studenti in merito al percorso che UNIMI sta portando avanti per il trasferimento delle Facoltà Scientifiche ad EXPO.

I ricorsi presentati dal nostro rappresentante in CDA hanno posto una questione fondamentale: l’impossibilità di studiare ed analizzare i documenti legati all’approvazione delle delibere, su di un tema che coinvolgerà migliaia di studenti, a causa del non rispetto delle modalità previste dal regolamento del Consiglio stesso.

Il diritto ad agire consapevolmente su quello che era materia di discussione è stato costantemente violato a causa delle tempistiche con cui il materiale è stato reso disponibile, solo poche ore prima delle sedute. Questo ha reso impossibile discutere sugli strumenti con i quali si sta costruendo il progetto di trasferimento. Come si potrà leggere presto dai verbali delle sedute del consiglio che verranno rese pubbliche, il nostro rappresentante ha posto più volte questioni di metodo e di sostanza sui comportamenti tenuti. Questi continuano a mettere a serio rischio una scelta finora basata sulla sola fiducia, dimenticando che una visione strategica non può prescindere da un’analisi approfondita e consapevole della documentazione.

In entrambe le sedute, luglio e settembre, il rappresentante di Obiettivo Studenti, come verrà confermato dalla lettura dei verbali, ha ratificato atti e documenti senza mai entrare nel merito di ciò che si andava ad approvare, sicuramente non provvedendo agli interessi degli studenti.

Più volte il Consigliere in questione, utilizzando come strumento di rappresentanza la sola fiducia, si è detto favorevole ad un progetto che presenta diversi problemi. Le maggiori criticità sono, nell’ordine: non avere residenze proprie di UNIMI; avere una mensa di 800 posti a sedere su una popolazione studentesca che verrà investita dal trasferimento di circa 20.000 studenti; una diminuzione importante degli spazi rispetto a quelli di Città Studi e l’esposizione economica di UNIMI per 30 anni. Questo metterebbe la nostra Università in una situazione di incertezza e precarietà che mai una realtà accademica dovrebbe sperimentare.

Ci chiediamo se, nei dieci minuti in cui il nostro rappresentante per protesta si sia assentato dalla seduta , il Consigliere di Obiettivo abbia risolto tutte queste criticità per poi approvare nuovamente la delibera. Nell’ultima seduta, in cui c’è stata la richiesta di un nuovo voto sulle delibere di luglio e settembre che sono state contestate tramite i ricorsi del nostro rappresentante, il Consigliere di Obiettivo non ha fatto altro se non rinnovare la fiducia al percorso intrapreso. Gli offesi, in questo caso, sono i futuri studenti che ad EXPO dovranno andare.

Pensavamo che i ragazzi di Comunione e Liberazione, se avessero mai avuto l’ambizione di costruire un trasferimento a misura di studente, avrebbero fondato la loro posizione sulle questioni fondamentali dei servizi e degli spazi dedicati agli studenti, ma capiamo che, dopo un ventennio a comandare la Regione, non siano esattamente gli studenti quelli che vogliono rappresentare in UNIMI, a maggior ragione in un progetto di così grande scala e che coinvolge soggetti come la stessa Regione Lombardia.

UniSì continuerà sia attraverso la critica rispettosa che con l’uso di strumenti che ribadiscono i diritti propri di un rappresentante, a migliorare le condizione degli universitari e ad opporsi fermamente alle soluzioni dell’amministrazione che mettano a serio rischio la posizione ed il futuro del corpo studentesco.

Manuel Tropenscovino
Lista Aperta Obiettivo Studenti - Unimi

#UniSì #lasciailsegno #Unimi #Expo

http://www.obiettivostudenti.it/2018/11/news-dal-cda-il-ricorso/?fbclid=IwAR0O01fon6xNQQ9DJY7NvgNWgUAZLjKkjdtBe14noHQ6n6nXhdRVOjiuGOU

UniSì
06/11/2018

UniSì

Nelle scorse settimane Manuel Tropenscovino, il nostro rappresentante in Consiglio di Amministrazione, ha presentato due ricorsi contro le delibere riguardanti il trasferimento ad EXPO delle facoltà scientifiche.

I materiali riguardanti il trasferimento delle facoltà sono stati resi noti solo poche ore prima della seduta del consiglio. Questo ha compromesso e impedito la necessaria analisi su tematiche che riguardano il futuro, così a lungo termine, della nostra Università.
Con questi ricorsi si è voluto contestare la lesione del diritto di ricevere almeno tre giorni prima della seduta del consiglio le delibere, ed eventuali allegati, su cui verterà la discussione.

Nell'ultima seduta del CDA alcuni membri hanno chiesto un nuovo voto sulle delibere riconoscendo, dopo mesi, che quei materiali avrebbero dovuto essere approfonditi maggiormente. Riteniamo però che l’unico obiettivo sia quello di superare ciò che abbiamo contestato tramite i ricorsi.

Segnaliamo nuovamente come nel Consiglio di Amministrazione di un'istituzione della conoscenza, com’è la nostra Università, la discussione, lo studio e la consapevolezza delle decisioni siano state sostituite con una mera presa d'atto di accordi siglati fuori dai consessi dedicati alle decisioni strategiche di Unimi.

Continueremo sostenere una posizione critica su di un progetto che difficilmente si avvicina alle esigenze di chi quel luogo dovrà viverlo: noi studenti.

#Unisì #lasciailsegno #rappresentanza #Expo #Università #Unimi

UniSì
06/11/2018

UniSì

‼️Attestazione ISEE‼️

Per non pagare l’importo massimo è necessario richiedere l’attestazione ISEE Università entro il 15 novembre 2018

#UniSì #lasciailsegno #tasse #rappresentanza #ISEE

25/10/2018
UniSì

UniSì

‼BENTORNATA COMMISSIONE BIBLIOTECHE‼

Oggi, per la prima volta dopo due anni, si è riunito il Consiglio di Ateneo per le Biblioteche. Nella prima riunione di questo pomeriggio, a cui ha partecipato il nostro rappresentante Andrei Eduard Huiala, si è discusso del futuro del Sistema Bibliotecario di Ateneo che, per i prossimi tre anni, si pone questi obbiettivi:

-Accorpamenti e riorganizzazione degli spazi: BICF (2018), Lingue (2019), Valvassori Peroni (2019?)

-Digitalizzazione di fondi bibliografici/archivistici e valorizzazione delle collezioni digitalizzate: linee guida (2019), -pubblicazione degli asset digitalizzati (2021)

-Supporto alla didattica innovativa: licensing, accesso, formazione utenti, spazi arricchiti (in corso)

-Nuova interfaccia unica di ricerca e accesso a tutte le risorse, cartacee ed elettroniche (2020)

-Potenziamento del servizio di information literacy

-Rendere gli spazi delle biblioteche un ambiente in cui si integrano collezioni (cartacee ed elettroniche), servizi informativi e spazi di apprendimento differenziati (apprendimento individuale, di gruppo, collaborativo)

Per quanto riguarda la BICF, a causa di alcuni ritardi progettuali il trasferimento è slittato a data da destinarsi. Inoltre anche la biblioteca di medicina veterinaria verrà trasferita a Lodi.
Si pensa anche di di accorpare tutti i materiali biomedici di città studi in un solo edificio ma, ad oggi, non è ancora stato realizzato un progetto..

#UniSì #lasciailsegno #biblioteche #rappresentanza #unimi

UniSì
23/10/2018

UniSì

Le foto e i volti di Sulla mia pelle in Statale
Grazie ad Andrei Eduard Huiala!!

21/10/2018
UniSì

UniSì

Potete trovare sul nostro canale YouTube la registrazione del dibattito che ha seguito la proiezione di "Sulla mia pelle"!
Grazie ancora a Giovanni Dall'Avo Manfroni e a tutta la regia per il lavoro svolto!
#unisì #sullamiapelle #StefanoCucchi

UniSì
19/10/2018

UniSì

La giornata di ieri dimostra ancora una volta che il luogo comune sul disinteresse diffuso degli studenti forse non è così vero.

La proiezione del film su Stefano Cucchi per noi non è stata un banale appuntamento cinematografico ma un momento necessario verso la costruzione di una coscienza collettiva. Al silenzio, all’abuso di potere, all’omertà e alla violenza abbiamo voluto opporre partecipazione e confronto.

In un momento storico come questo mantenere viva l’attenzione, la discussione e la riflessione è l'unica alternativa che abbiamo contro derive autoritarie.

Un grazie enorme va ad Ilaria Cucchi perché le sue battaglie sono anche nostre ed è per noi fondamentale la continua richiesta di verità e giustizia per Stefano e per tutti gli altri “Stefano”. Grazie all’ Avv. Fabio Anselmo per la disponibilità e l’affetto mostrato nei confronti degli studenti. Grazie anche a tutti gli ospiti che erano presenti, grazie alla Camera Penale di Milano e al Dipartimento di Diritto Penale della Statale.
Grazie all’ Associazione Stefano Cucchi - Onlus che ha permesso tutto questo, grazie ad Università degli Studi di Milano per averci supportato, grazie ai tecnici e grazie a tutti voi per aver partecipato ed essere intervenuti numerosi.

In un contesto in cui spesso alla politica manca sensibilità, accoglienza e comprensione nei confronti degli ultimi, proviamo a contrapporre apertura, senso di comunità e spirito critico.

UniSì - Uniti a Sinistra
#UniSì #sullamiapelle #rappresentanza #lasciailsegno

Indirizzo

Via Celoria 22
Milan

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando UniSì Scienze del Farmaco pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'università

Invia un messaggio a UniSì Scienze del Farmaco:

Università nelle vicinanze